Napoli dice addio alla Champions, sconfitto in Olanda 2-1

La squadra di Maurizio Sarri esce sconfitta dal De Kuip di Rotterdam e saluta questa edizione della massima competizione europea. Se fosse arrivata la vittoria, non sarebbe comunque bastata in quanto lo Shakhtar ha battuto nell’altro match del girone il Manchester City di Pep Guardiola.

Azzurri passati in vantaggio dopo pochissimi minuti con Piotr Zielinski e sfiorano anche il raddoppio. Col passare del tempo iniziano a calare e finiscono per subire il pareggio di testa da parte di Jorgensen al 33′. Ripresa dove il Napoli parte meglio ma, in virtù dei segnali poco incoraggianti dall’Ucraina come ammesso dallo stesso Sarri nella conferenza post gara, finisce col mollare completamente e subire un goal fatale a 90′ scaduto. Il Napoli non sarà testa di serie nei sorteggi dei sedicesimi di Europa League e si rischia quindi subito un super scontro.

Testa ora al campionato, dove servirà un pronto riscatto per continuare a credere nel sogno tricolore. Si riparte domenica alle 15.00 contro la Fiorentina.

Condividi su