Fratta nel Cuore, semaforo verde per la seconda edizione al Teatro De Rosa di Frattamaggiore

Il 19 dicembre a partire dalle 20 l’iniziativa culturale e benefica con il supporto dell’Unicef e promossa dall’associazione Progetto Fratta

“L’associazione Civile Progetto Fratta”, presieduta dal dott. Attilio Manzo, per la seconda edizione promuove “Fratta nel cuore”, una grande iniziativa culturale e benefica che si terrà il 19 dicembre prossimo al teatro “De Rosa” di Frattamaggiore, a partire dalle ore 20. Temi sociali, spettacolo, beneficenza con la maglia dell’Unicef. E non solo. Ospiti d’eccellenza per il parterre dell’evento, che prende le mosse dall’impegno dell’associazione frattese sulle periferie degradate, i minori a rischio, la riqualificazione urbana, la sussidiarietà e l’aiuto nei confronti dei senza fissa dimora, il sostegno alle strutture sanitarie pediatriche, la solidarietà declinata in tutte le sue forme nei confronti dell’infanzia negata, bistrattata, dimenticata troppo spesso dalle agende politiche e dagli interventi fattivi e concreti delle istituzioni, purtroppo sempre più percepite come resistenti, distanti, lontane. Ne parleranno sul palco del “De Rosa”: amministratori della cosa pubblica, rappresentanti dello stato, del volontariato, giornalisti, sportivi, attori, uomini di cultura, star dello spettacolo, esperti del web. Nel corso della serata verrà messo in scena il monologo di Mario Zamma (regia di Roberto D’Alessandro), attore eclettico e poliedrico che dopo i fasti del cabaretcon il “Bagaglino”, si cimenta in un one man show che tocca gli ambiti più attuali, appassionanti, controversi: politica, società, famiglia, amore. Zamma, da perfetto caratterista, un Fregoli di questi tempi, imita, interpreta, rumoreggia, dialoga, canta, ironizza e incanta con l’estroversione esilarante di un personaggio un po’ fumetto trasformista e un po’ Dario Fo della Magna Grecia. Davvero una chicca questo spettacolo, che sarebbe un peccato perdere. Il sindaco di Frattamaggiore Marcantonio Del Prete, il consigliere regionale Severino Nappi, il vice prefetto di Napoli Biagio Del Prete, la presidente del Comitato Unicef Campania, Margherita Dini Ciacci, stimolati dai giornalisti, Vincenzo Perone della Rai, Valter De Maggio, di Premium Mediaset, Ettore Ranieri, approfondiranno temi che abbracciano la vita e i problemi delle piccole comunità: cittadinanza attiva, servizi alle fasce deboli, volontariato e sussidiarietà, solidarietà e imprenditoria sociale, cooperazione e marketing dell’arte e della cultura, quali volani di sviluppo, occupazione, progresso sociale. Porteranno il loro contributo di testimoni dello sport, Domenico D’Ambrosio, campione del mondo di karate; Nicola Canonico, attore e impresario teatrale, in queste settimane in tv con la fiction “Le Tre Rose di Eva”; Dino Piacenti, speaker di Radio Marte e conduttore televisivo; Maria Martines, fashion blogger. A presentare una serata ricchissima di ospiti, allietata da uno spettacolo rilassante e vivacizzata da riflessioni di ampio respiro, un consolidato tandem di professionisti della parola, Anthony Palmieri e Magda Mancuso.

Condividi su