Cardito. I cittadini chiedono maggiore sicurezza e videosorveglianza per il quartiere Slai

cardito zona slaiCon una missiva indirizzata a Sindaco e capigruppo consiliari, statuto comunale alla mano, oltre 400 cittadini scrivono al comune

E’ stata consegnata ieri all’ufficio di protocollo del Comune di Cardito una lettera indirizzata al Sindaco, segretario comunale e capigruppo consiliari per chiedere la videosorveglianza e maggiore controllo del territorio, in particolare slai 2del quartiere Slai. A sottoscrivere la missiva circa 440 cittadini che denunciando lo stato di abbandono e carenza di sicurezza di quell’area ed in base all’articolo 35 dello statuto comunale interrogano il Sindaco su quali misure voglia prendere per contrastare tale stato.

Condividi su