Gli insegnanti dicono NO al “concorso truffa” con un flash mob

concorso truffaL’appuntamento è per domani, venerdi 18 marzo, a partire dalle 11 dal Colosseo di Roma

Ecco cosa raccontano nella loro battaglia:

“Effetti della “buona scuola”, chiariamo la truffa del governo!”

– 1 – Renzi decanta 100mila immissioni… Falso!

Dati reali pervenuti dalle tabelle del Ministero della Pubblica Istruzione: 87mila immissioni di cui 37mila sul turnover (ricambio del personale per pensionamenti che avviene ogni anno). Dunque 87mila meno 37mila uguale a 50mila immissioni straordinarie (la metà)

2 – Fine supplentite…. Falso!

200mila precari rimasti da stabilizzare ed attualmente in servizio alle dipendenze dello Stato con contratti a termine. Chi sono queste persone?
Abilitati TFA e PAS (Hanno pagato e superato corsi per esami e insegnano da anni)
Diplomati magistrali ante 2002 (abilitati riconosciuti solo nel 2013 dopo 12 anni di sfruttamento e che insegnano da decenni)A
Non abilitati della terza fascia d’istituto

Cosa fanno questi docenti precari?

100 mila sono occupati su posti vacanti (posti disponibili da stabilizzare ma che lo Stato continua a coprire con contratti a termine), il restante è occupato su supplenze brevi. Se i posti ancora vacanti sono 100 mila e sono coperti da insegnanti già abilitati , con anni di servizio e corposi punteggi acquisiti con gli anni e riconosciuti dallo Stato, perché lo stesso Stato invece di stabilizzarli mette 63 mila posti a disposizione col concorso? Per ELIMINARE I PRECARI STORICI! Si, perché invece di scorrere le graduatorie, il nostro caro Ministro Giannini ha detto che chi ha superato i 36 mesi di servizio su posti vacanti e non supererà il concorso non potrà più lavorare! Invece di stabilizzarli , come l’unione Europea ha detto, li licenzia! Per fare ciò ha anche creato uno sbarramento dei punteggi valutabili per il concorso : Un anno di servizio con anche solo un giorno di sospensione del contratto non vale! Quindi la maggior parte del servizio svolto non verrà neanche riconosciuto ! Meno punti , meno possibilità di superamento del concorso! A tutte queste ingiustizie diciamo NO! NO AL CONCORSO TRUFFA ! SIAMO ABILITATI E LAVORIAMO PER LO STATO DA ANNI! COSA DOBBIAMO ANCORA DIMOSTRARE? LO STATO DIMOSTRI INVECE COSA ABBIAMO FATTO SERVENDOLO PER ANNI!
200 mila insegnanti con esperienza – 63 mila posti per il concorso = circa 140 mila ELIMINATI!
Soldi pubblici per il concorso : 300 milioni di euro (per allietare le tasche di qualcuno) per licenziare gli insegnanti dei vostri figli!
Il concorso si deve fare per chi non è abilitato, non è mai entrato in classe e quando manca il personale , non su docenti già formati che hanno per anni firmato atti pubblici ed investito tutte le loro forze e risorse per questo lavoro ! Al potere interessa un popolo stanco ed ignorante, distruggere la scuola e reclutare personale giovane da sfruttare e sottopagare!
Siamo 200 mila insegnanti pronti a lottare per i nostri diritti e quelli dei nostri e vostri figli! Ora basta! Dobbiamo difenderci da questa dittatura se vogliamo un Futuro possibile per i nostri ragazzi!!

Ecco l’evento da consultare sui social (clicca quì)

Condividi su