Frattamaggiore. Villa Laura e il polo socio-culturale con il progetto Funder35

villa laura frattamaggioreCantiere Giovani: “Ecco una soluzione per Villa Laura! Adesso tocca ai nuovi amministratori rispondere.”

“Dopo un anno dall’occasione di aprire Villa Laura con un progetto sostenibile di sviluppo culturale, non colta dalla passata amministrazione, la struttura è ancora chiusa e ormai in fase di decadimento. Perdere nuovamente opportunità del genere sarebbe una grave responsabilità in un territorio con gravi criticità e che ha bisogno di percorrere concretamente la strada del cambiamento”. A sostenere queste dichiarazioni il gruppo di Cantiere Giovani che sottolinea – “Cantiere Giovani offre ancora una volta un’opportunità per far vivere la Villa e contribuire così allo sviluppo della nostra Città”. Infatti grazie al bando “Funder35”, promosso da diverse Fondazioni nazionali, al quale Cantiere Giovani è risultata vincitrice, l’organizzazione si propone all’Amministrazione per la gestione di Villa Laura con un progetto concreto e sostenibile.  “Il nostro progetto farebbe nascere un polo socio-culturale, autosostenibile e di rilevo regionale, senza gravare sulle casse comunali ed utile per intercettare anche nuove risorse nazionali ed europee sul territorio” – dichiara Pasqualino Costanzo, presidente di Cantiere Giovani che aggiunge – “Siamo pronti a gestire Villa Laura e a favorire maggiori opportunità di formazione, lavoro, promozione sociale e culturale a Frattamaggiore. Adesso tocca ai nuovi Amministratori rispondere”.

Condividi su