FRATTAMINORE: ELEZIONI COMUNALI 2016, NUMEROSE LE PROPOSTE DEI CINQUE CANDIDATI SINDACO

di Mariarosaria Di Chiara – Mancano poco più di tre settimane alle elezioni comunali di Frattaminore e dopo la pubblicazione dei programmi dei candidati a sindaco lo scorso 5 maggio, è già iniziata una serrata campagna elettorale. Cinque sono gli aspiranti primi cittadini che il 5 giugno prossimo si contenderanno la carica: Bencivenga Giuseppe, Mazzocolo Raffaele, Gaudino Giovanni, Di Micco Maurizio e Lupoli Francesco. Quindici le liste dei candidati. I punti affrontati sono chiari e le tematiche ben precise: lavoro, giovani, riqualificazione del centro storico e altro ancora.
Pochi semplici principi caratterizzano il manifesto del candidato Giuseppe Bencivenga: coerenza, trasparenza e voglia di costruire. La cura dell’ambiente, un nuovo piano urbanistico comunale, la cultura dello sport, la difesa dei più deboli sono alcuni dei punti che affronta nel suo programma. L’aspirante primo cittadino intende anche incentivare l’insediamento di attività commerciali nel centro storico, il cuore del paese, ed istituire una “Consulta delle Associazioni”, al fine di mantenere un contatto diretto, costante e proficuo con le realtà associative attive sul territorio. Le liste che lo sostengono sono: Partito Democratico, Partito Socialista Italiano, Insieme per Frattaminore con Giuseppe Bencivenga Sindaco, Movimento Democratico e Unione di Centro. Per maggiori informazioni relative al programma un portale dedicato.
Coraggio, efficienza, legalità, trasparenza ed economicità sono i must del programma del candidato Raffaele Mazzoccolo. Le questioni da lui affrontate sono: il lavoro, le tasse, la lotta all’evasione, il rilancio della cultura, la metanizzazione, l’eliminazione delle barriere architettoniche e altro. Recuperare e riqualificare il centro storico creando il “Borgo Enogastronomico la FrattAtella” per insediare attività legate all’alimentazione è, secondo Mazzocola, un buon punto di partenza per generare lavoro, sviluppo e ricchezza del territorio frattaminorese. Le liste a lui associate sono: Frattaminore Città Ideale, Italia dei Valori, Frattaminore a sinistra e Cittadini per Frattaminore. Per seguire il candidato, basta consultare la sua pagina ufficiale.
Giovanni Gaudino punta tutto su: settimana della legalità, bonus bebè, olimpiadi culturali, voucher sociali, contributi ed assistenza alla famiglie. La sua attenzione è rivolta a lavoro, famiglie, territorio, scuola e giovani. Uno dei suoi obiettivi è quello di perseguire evasori ed elusori al fine di garantire una notevole riduzione delle imposte comunali e di tutelare le classi deboli e meno abbienti praticando una serie di agevolazioni fiscali. La sua coalizione è composta dai seguenti partiti: Campania Libera, Soci@lidea, i Democratici e Restar Giovani. Per approfondire il suo programma, basta consultare la pagina facebook.
Tra le varie proposte del candidato Maurizio Di Micco, che si candida con nanotv frattaminoreForza Frattaminore, c’è operazione “Vivi il tuo paese”. Con questa iniziativa si intende coiunvolgere la Proloco locale, le Associazioni Culturali, Giovanili ed Ecclesiastiche per creare validi luoghi di aggregazione per i giovani. Maggiore attenzione, inoltre, intende rivolgere ad anziani e disabili. Gli altri punti programmatici da lui affrontati sono: riqualificazione del centro storico, abbassamento del costo della tassa dei rifiuti, riqualificazione dell’area mercato e dello stadio comunale, intervento sull’edilizia popolare e altro ancora. Questa la pagina per seguire il candidato sui social.
Francesco Lupoli, candidato del MoVimento 5 Stelle, adegua le linee guida nazionali alla comunità frattaminorese. Ambiente, acqua, trasporti, connettività e sviluppo. Tra i punti programmatici affrontati dal candidato ci sono: partecipazione dei cittadini, ambiente e territorio, salute, sicurezza, decoro urbano e servizi. Lupoli è particolarmente attento alla scuola, ai giovani, alla famiglie disagiate e alla riqualificazione del territorio frattaminorese. Anche in questo caso, per poter seguire il candidato da vicino, basta collegarsi alla pagina ufficiale del movimento.
A Frattaminore è iniziato dunque il count-down verso le amministrative del 5 giugno. Le elezioni del 2012, hanno visto un’alta percentuale di votanti che raggiunse l’84,52%. In quell’occasione vinse, al primo turno, il Sindaco uscente Vincenzo Caso con una percentuale che sfiorò il 70%.

Condividi su