Muore Marta Marzotto, icona dello stile e musa di Guttuso

Per i casertani era Lady anticlan

Aveva un suo charme, un vero e proprio carisma. A 85 anni scompare Marta Marzotto, praticamente nel giorno del suo onomastico. Sarà ricordata come stilista, animatrice di salotti, disegnatrice di gioielli, ma soprattutto come la modella di Renato Guttuso, sua musa ispiratrice. Una vita intensa quella di Marta Marzotto, nata Vacondio, sposata con il conte Umberto. Cinque i figli, tra cui Paola, la madre di Beatrice Borromeo. È stata proprio la nipote ad annunciare il decesso della nonna con un tweet. Ebbene, Marta Marzotto era profondamente legata a Terra di Lavoro. Nel 2000 venne nominata cittadina onoraria in segno di lotta alla camorra in quindici Comuni della provincia di Caserta: Trentola Ducenta, Villa Literno, Santa Maria La Fossa, Lusciano, San Cipriano, Casal di Principe, Casapesenna, San Marcellino, Grazzanise, Castelvolturno, San Tammaro, Frignano, Casaluce, Villa di Briano e Casapulla. Tanto da meritarsi l’appellativo di “lady anticlan”. Questo titolo Marta Marzotto lo conquistò per la sua lotta alle ecomafie, aderendo al Wwf. Caserta la ricorda con affetto, Lady anticlan!

(di Enzo Battarra)

benner_venerdiopaesmi

Condividi su