Comincia la prima settimana di vero esodo estivo

Più italiani in partenza rispetto lo scorso anno, Casoria è già “semi vuota”

Già semi deserta Casoria per questo primo fine settimana di agosto, la scarsità di abitanti rende forse più “vivibile” ma anche più “esposta” la cittadina del napoletano. Famiglie con bambini hanno già lasciato la città e per ferragosto è previsto il quasi totale abbandono. In generale, circa 33 milioni di italiani saranno in viaggio da giugno a settembre, di cui 22 milioni andranno verso località di mare. Un aumento impressionante se si pensa che fino allo scorso anno i vacanzieri erano circa 28 milioni! Tra le mete preferite restano le zone costiere e in particolare la Puglia. I vacanzieri preferiscono gli alberghi per vivere un completo relax senza pensare a fare spese o cucinare. In merito all’estero, le destinazioni predilette restano la Grecia e la Croazia con un’enorme perdita di turisti per Turchia o mar Rosso. Il terrorismo internazionale ha giocato molto in questo, e in tantissimi preferiscono evitare zone a rischio. Persino la rinomata Sharm El Sheik ha perso molto del suo prestigio e dei suoi abituali frequentatori a causa degli ultimi attentati. Pochissime persone scelgono la montagna, anche se l’afflusso di gente è aumentato rispetto allo scorso anno. Una bassa percentuale si dirigerà verso il nord Europa per ritrovare un pò di fresco, ma generalmente tutti, italiani compresi, prediligono le coste del bel paese. Bollino rosso per le partenze questo fine settimana e il prossimo e, nello specifico, si sceglieranno le ore fresche della giornata per “mettersi in macchina”. Per le ultime settimane di agosto è previsto sempre traffico, ma molto meno intenso. In sintesi la stragrande maggioranza partirà nel mese di agosto: è stato così per “secoli” e la tradizione si riconfermerà anche per questo 2016.

banner880x149Diagnostica072016

Condividi su