Casoria. Fuccio dice No alla prostituzione: ordinanza per contrastare anche i clienti

Ordinanza sindacale per contrastare il fenomeno della prostituzione nelle periferie della città

Ad annunciare l’ordinanza nei particolari è il Sindaco Pasquale Fuccio che in una dichiarazione precisa: “Questa mattina ho firmato una nuova ordinanza con cui si fa divieto in tutto il territorio comunale di negoziare e concordare prestazioni sessuali a pagamento ovvero di esercitare l’attività di meretricio, con qualunque modalità e comportamento, nei luoghi pubblici, spazi aperti o visibili al pubblico. Chiamatela ordinanza anti-prostituzione o come volete”.  Fuccio aggiunge “So solo che è l’unico strumento che ho a disposizione per tutelare le periferie della mia città e la mia gente da un fenomeno sempre più pernicioso. Nel provvedimento scrivo che “è altresì vietato intrattenersi con soggetti che esercitano l’attività di meretricio su strada o che per l’atteggiamento, per l’abbigliamento ovvero per le modalità comportamentali manifestano comunque l’intenzione di esercitare l’attività consistente in prestazioni sessuali. Se l’interessato è a bordo di un veicolo la violazione si concretizza anche con la semplice fermata al fine di contattare il soggetto dedito alla prostituzione. Consentire la salita sul proprio veicolo di uno o più soggetti come sopra identificati costituisce palese violazione della presente Ordinanza”. La sanzione amministrativa pecuniaria prevista è di 200 euro”.

880x149

Condividi su