Napoli e De Magistris attendono Roberto Saviano e la conferma alla passeggiata tra i vicoli della città.

Il Sindaco De Magistris, dopo quello de La radiazza, accoglie anche invito di Woodcock. Ora tocca a Saviano dimostrare che non è contro Napoli. Venga nelle scuole a incontrare chi vuole riscattarsi anche per spegnere le polemiche su Forlì

“De Magistris, così come aveva già fatto quando gli proponemmo una passeggiata in giro per la città, ha accolto l’invito del pm Woodcock a stringere la mano a Saviano per mettere a tacere le polemiche di questi giorni, ora tocca a Roberto fare altrettanto e cominciare magari una collaborazione con Napoli e i napoletani per contribuire al riscatto e alla rinascita della città”.

A lanciare l’appello il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, ricordando che “l’invito per la passeggiata in giro per Napoli per sabato 28 gennaio è ancora valido e in attesa di una risposta di Saviano visto che de Magistris si è già detto disponibile nel corso di una diretta radiofonica”.

“Saviano potrebbe anche cogliere l’occasione delle polemiche sull’incontro di Forlì dove ci sarebbe stato l’obbligo di acquistare il suo libro per promuovere una serie di incontri nelle scuole napoletane, magari partendo proprio da Scampia e dagli istituti dei quartieri del centro storico” hanno aggiunto Borrelli e Simioli per i quali “potrebbe essere l’occasione per vedere da vicino come, soprattutto le nuove generazioni, siano lontane da quell’immagine di sola violenza che traspare dai suoi libri e dai suoi articoli”.

Condividi su