Casoria. Il Comune “sfratta” l’associazione di protezione civile Folgore

Nel 25° anno di attività della storica associazione cittadina arriva lo sfratto per fare posto all’associazione di protezione civile comunale

L’associazione Folgore opera da trent’anni sul territorio di Casoria, svolgendo un servizio di volontariato di protezione civile. E’ presente gratuitamente in tutte le manifestazioni a tutela della pubblica e privata incolumità delle persone. Nel 2010 durante l’amministrazione dell’ex Sindaco Stefano Ferrara, grazie anche all’impegno del Consigliere Comunale Pasquale Pugliese, la Folgore lasciò i locali di Via Armando Diaz e fu destinata nei locali di Piazza Cirillo concessi dal Comune di Casoria in comodato d’uso gratuito. Tutte le amministrazioni che si sono succedute hanno sempre stimato ed apprezzato il lavoro della Folgore. Con l’avvento dell’Amministrazione Fuccio è arrivata la risoluzione del contratto.L’associazione Folgore dovrà lasciare i locali immediatamente e gli stessi sarannodestinati alla protezione civile nucleo comunale.”Un duro colpo all’associazionismo ed al volontariato operato dalla cosiddetta rivoluzione di normalità della giunta Fuccio che tanto si sta adoperando per farsi conoscere dai cittadini, ha dichiarato il Consigliere Comunale Pasquale Pugliese, concludendo “mi auguro che si trovi una soluzione immediata e veloce per questa associazione che tanto fa per il nostro territorio”. Intanto prorio in questi giorni la storica associazione compie 25 anni e sulla propria pagina facebook scrive: “Un lungo cammino è sempre stato composto da alti e bassi, in questi anni la nostra forza sono stati i nostri volontari dal primo all`ultimo che con la loro tenacia hanno contribuito a raggiungere grandi soddisfazioni. Oggi si arriva ad un grande traguardo 25 anni di associazione, in questo giorni speciale ci sentiamo in dovere di ringraziare tutti per la stima ricevuta in questi tanti anni di volontariato sul territorio”

Condividi su