Casoria. Che Pasqua sia migliore di Natale. Luisa Marro incalza Fuccio con: “La rinascita Pasquale”

Marro :”Input per un discorso di Pasqua in risposta ad interrogativi posti dai cittadini”

di Luisa Marro – “Siamo in periodo Pasquale, periodo di rinascita a vita nuova, di rinascita delle speranze, di sacrifici per poi godere dei frutti delle privazione dopo la “Resurrezione”. Ebbene, spero che anche il nostro Sindaco Fuccio possa rinascere dal torpore che lo ha caratterizzato in questi 9 mesi di amministrazione. E spero anche di ascoltare un discorso “Pasquale” che sia diverso da quello natalizio che era zeppo di promesse non mantenute oltre che dei soliti piagnistei per aver trovato le casse comunali vuote.
Perché nel discorso di Natale Fuccio aveva promesso fortemente l’apertura del Parco Michelangelo per fine Gennaio, apertura mai avvenuta ; e sempre nel discorso di Natale , Fuccio aveva detto di avere un fiore all’occhiello ovvero l’asilo nido comunale di cui si è persa ogni traccia. Anzi , oltre a perdere le tracce stiamo perdendo anche i fondi; 2 bandi pubblicati per l’asilo comunale, entrambi ritirati; Fuccio dovrebbe spiegare i motivi. E nel frattempo, è stato pubblicato il bando Sprarr per gli immigrati, un bando da 3.382,762 euro nel triennio e poi ritirato. Perché?
Fuccio dovrebbe ben chiarire la questione del Parco San Francesco e degli immigrati se non altro per allentare delle tensioni sociali in atto.
Fuccio dovrebbe spiegare perché è tanto difficile svelare le somme incassate dagli sponsor per le luminarie e fare un confronto con quanto le stesse luminarie siano costate; almeno per confermare che le entrate e le uscite sono state paritarie! Ma chissà perché diventa complicato dimostrarlo!
E allora , sarebbe interessante che nel discorso “Pasquale” Fuccio spiegasse alla città cosa sta succedendo e cioè perché ha ridotto il canone di Casoriambiente di 1.200.000 euro per esternalizzare la maggior parte dei servizi e quanto costeranno questi servizi esternalizzati, ma Fuccio si guarda bene dal farcelo sapere; Fuccio dovrebbe spiegare perché , una volta ridotto il canone di Casoriambiente , non è diminuita la TARI soprattutto perché egli stesso nega che la TARI sia aumentata. Fuccio dovrebbe spiegare perché nelle commissioni OIV e Cimiteriale sono stati nominati solo uomini e soprattutto perché non provvede a sostituire un uomo con una donna; Fuccio dovrebbe spiegare come sta procedendo per la realizzazione del PUC dal momento che il giorno 31 marzo, durante la presentazione di un libro, ha dichiarato che nel giro di una settimana si avvierà l’iter procedurale del PUC.
Insomma, spero che Fuccio sappia fare proprio lo spirito della Pasqua, inteso come passaggio dal rituale delle promesse e dei grandi annunci alla politica della concretezza in modo che ai proclami possono seguire dei risultati reali”.

Condividi su