Casalnuovo. Campo sportivo Domenico Iorio: insostenibile l’accesso a 400 atleti al giorno

Assessore Antignani: ‘no’ alle strumentalizzazioni ‘si’ all’uso moderato e sostenibile della struttura

Consiglio comunale per discutere del campo sportivo Domenico Iorio. Alla base della richiesta di un consiglio una delibera di giunta con la quale si limita l’uso della struttura comunale alle gare ufficiali di campionato a fronte dal cattivo utilizzo e delle continue richieste manutentive che si rendono indispensabili per garantire un giusto servizio alle famiglie che ne usufruiscono. “All’inizio di questa settimana ho scritto una missiva alle associazioni sportive che hanno avuto cura di scrivermi per sollecitare il mio interesse circa la vicenda campo sportivo: un interesse che non è mai mancato visto che per evitare ogni tipo di speculazione si è deciso di applicare alla lettera un regolamento comunale – approvato molti anni fa con apposita delibera – i cui articoli di disciplina erano stati raggirati ed estrapolati per favorire un uso malsano del campo sportivo comunale” ha dichiarato l’assessore con delega allo Sport Biagio Antignani. “Si ribadisce che il campo sportivo comunale resta a disposizione di tutte le associazioni sportive per le gare ufficiali, perchè mai e poi mai impediremmo il proseguio delle attività sportive sul territorio – ha aggiunto il componente dell’esecutivo – Quello che si è inteso fare è regolamentare l’accesso a questa struttura che negli ultimi mesi è stata sovraesposta rispetto alle reali potenzialità del campo. L’utilizzo ininterrotto – si calcola in media l’accesso di ben 400 atleti ogni singolo giorno – causa innumerevoli problematiche legate al cattivo funzionamento e soprattutto provoca un estenuante richiesta manutentiva”. Nella direzione opposta, invece, la proposta firmata dai consiglieri di opposizione che è stata respinta della maggioranza del consiglio comunale.” Disciplinando l’utilizzo della struttura – ha ribadito l’assessore – nel pieno rispetto dell’apposito regolamento comunale, si riuscirà a garantire un accesso più sicuro agli atleti ed agli ospiti in gara. Condizioni impossibili fino a qualche settimana fa”.

Condividi su