Adozioni, da tutta Italia a Napoli ed Afragola per la 19° edizione dell’assemblea della rete di Associazioni Familiari

Nei giorni 14 e 15 ottobre, il CARE, Coordinamento Nazionale delle Famiglie Adottive e Affidatarie, ha tenuto ad Afragola e Napoli la 19° edizione dell’assemblea della rete di Associazioni Familiari attive sul territorio nazionale. Le famiglie, provenienti da molte regioni italiane, si sono ritrovate per riflettere e discutere insieme gli aspetti di criticità e risorsa del post- adozione e il ruolo delle famiglie in rete nella programmazione degli interventi sociosanitari. Si è parlato di Post-Adozione termine con il quale si intende non solo l’arco temporale in cui si sviluppa il processo intrapersonale di crescita affettiva del legame adozionale, ma anche il processo di adattamento interpersonale, del bambino e del nuovo nucleo familiare, alle esperienze legate all’inserimento nei percorsi specialistici sanitari, scolastici, educativi e sociali. Il Post Adozione è un percorso che coinvolge la neo-costituita famiglia, le istituzioni e la collettività intera nel processo di accoglienza e integrazione del minore, al fine di prevenire adozioni conflittuali e fallimentari, ed evitare gli esiti dolorosi del cosiddetto fenomeno della restituzione. E’ su questo che le associazioni di famiglie adottive e affidatarie del “CARE” si sono confrontate sabato pomeriggio ad Afragola, insieme ai genitori dell’associazione “UnPassoInsieme” che ha ospitato l’iniziativa, favorendo un dibattito verso nuove frontiere di collaborazione tra famiglie e servizi sociosanitari. Le associazioni di famiglie sono in grado di offrire un sapere esperienziale sull’adozione che può e deve essere complementare a quello degli esperti nel costruire una cultura dell’adozione e un’offerta di sostegno all’adozione. Possono offrire quell’ascolto non valutativo di cui i genitori hanno bisogno attraverso gruppi di auto mutuo aiuto. Essi costituiscono un punto di incontro privilegiato per i genitori. I gruppi rispondono a bisogni essenziali, quali il bisogno di condivisione e di sostegno emotivo, che le famiglie adottive esprimono nel post-adozione. Un luogo dove narrare e rinarrare storie di ricordi ed emozioni che si specchiano ed ascoltano in altre storie. L’associazione “UnPassoInsieme”, costituisce un’esperienza di collaborazione virtuosa del territorio; dialoga e promuove iniziative a favore della famiglia adottiva e della famiglia affidataria, coinvolgendo i servizi sociosanitari e gli operatori del Centro famiglia in attività di formazione e sensibilizzazioni, ma anche in progettualità nuove, per co-costruire narrazioni di cura e accudimento in un processo tra pari, generativo di possibilità e fiducia.

Condividi su