Frattamaggiore. Dopo l’oltraggio ai Carabinieri arriva la solidarietà del Sindaco

A Frattamaggiore, i Carabinieri hanno deciso di intensificare il loro presidio durante i week end. Il Capitano Antonio De Lise di Giugliano e il Maresciallo Marcello Montinaro di Frattamaggiore hanno dato il via all’operazione “Movida Sicura” per garantire maggiore sicurezza alla cittadinanza, attraverso stazioni mobili nei punti nevralgici della movida ma anche in luoghi meno affollati.

Un lavoro che sta già dando i suoi frutti e che, come prevedibile, non viene apprezzato da criminali e incivili. Qualcuno ha addirittura rivolto epiteti ingiuriosi proprio nei confronti di una pattuglia, all’incrocio tra Via Roma e Via Cavalieri di Vittorio Veneto.

Fortunatamente non l’ha passata liscia infatti, anche se è scappato, non è riuscito a dileguarsi del tutto, perché i Carabinieri avevano rilevato il numero di targa della FIAT 500 (intestata alla madre), grazie al quale è stato rintracciato.

Il Sindaco di Frattamaggiore Marco Antonio Del Prete, che si è già complimentato per l’iniziativa “Movida Sicura”, recandosi sabato sera di persona presso la stazione mobile, non ha fatto mancare – anche in questa occasione – la sua vicinanza: “Massima solidarietà ai Carabinieri per l’offesa ricevuta mentre erano in servizio. Quell’offesa non colpisce solo loro, ma tutte le Istituzioni e tutti i cittadini perbene di Frattamaggiore. Non possiamo sorvolare su episodi del genere; il nostro impegno, al contrario, dovrà crescere sempre di più per contrastare l’illegalità e l’inciviltà sul nostro territorio”.

Condividi su