Il Golden Pot festeggia i 2 anni di attività: fine settimana all’insegna della musica live

L’area a nord di Napoli offre una vastissima scelta in termini di intrattenimento serale, con pub e locali che ormai propagano dappertutto. La gente vuole divertirsi e quindi data la richiesta tanti imprenditori hanno pensato di investire nella ristorazione. Il continuo aumentare delle attività, crea però un’esigenza: differenziare il “prodotto” da offrire al cliente. Purtroppo tanti esercizi sembrano uno la copia dell’altro e spesso capita di entrare in un posto che somiglia a qualcuno dove si è già stati.

Non è il caso del Golden Pot a Cardito, che porta davvero una ventata d’aria fresca nel mondo del divertimento notturno. Il giusto mix, voluto dalla famiglia Boemio, fatto di ottimo cibo, di una vastissima scelta di birre e di buona e sana musica live, è diventato la chiave del successo. L’attività questo fine settimana compie due anni dalla sua apertura e andrà in scena un vero e proprio galà della musica. Grandi iniziative ce ne sono sempre state e forse proprio questo in breve termine ha portato il Golden Pot ad essere definito il tempio della cultura, oltre ad essere un posto dagli eccezionali sapori. Assolutamente da ricordare la mostra fotografica dedicata a Pino Daniele con le prime foto del “Mascalzone Latino” scattate da Lino Vairetti e il contest musicale per lanciare giovani artisti con borse di studio.

Gli artisti che sono saliti sul palco del Golden Pot sono davvero di livello assoluto e si riuniranno questo sabato, 11 novembre, per festeggiare i due anni di attività: certa la presenza di Lino Vairetti (fondatore e leader degli Osanna, gruppo storico Rock-progressive italiano); ci sarà Piero Gallo (chitarrista funk membro della band di Enzo Avitabile ed Enzo Gragnaniello), Carmine Migliore (chitarrista di matrice blues e nella band di Ivana Spagna), Franco Del Prete (batterista eccelso e fonte di ispirazione per moltissimi artisti, padre putativo della musica neapolitan-power dei primi anni settanta con i Napoli Centrale), Lino Pariota, (produttore, arrangiatore e tastierista di indubbio talento, membro della band di Tony Esposito e Valentina Stella e direttore musicale anche del Festival di Napoli) e Sophya Baccini (ugola d’oro femminile del rock progressivo italiano).

 

La serata vedrà coinvolti ben 27 musicisti e cantanti che offriranno grande spettacolo artistico: si andrà dalla tradizione della musica mediterranea al repertorio rock blues, spingendosi fino al progressive, al jazz e alla musica world.

Stasera invece, venerdì 10, si esibirà una blues band veramente di livello con un cantante madrelingua che si chiama Robert James mentre per domenica 12 è previsto un free stage dove si ha la possibilità di salire sul palco per jammare in compagnia o per eseguire il proprio brano preferito. Un modo fantastico per proporre la propria musica!

Insomma non mancano gli appuntamenti al Golden Pot, sempre all’insegna della qualità. In due anni sono stati organizzati più di 40 eventi. Il Golden Pot è giovane, ma ha dimostrato veramente di saperci fare sapendo dare con la musica live, ospitalità e ottima qualità dei cibi, una variante importante ai giovani campani che sono stanchi del solito pub monotono sotto casa dove si beve soltanto.

Prepariamoci ad un grande inverno insieme al Golden Pot, perchè le sorprese, non finiscono qui!

 

Condividi su