Napoli, occasione persa: non va oltre lo 0-0 al San Paolo contro la Fiorentina

Il Napoli conferma il periodo di crisi anche in campionato e non va oltre il pari in casa al San Paolo contro la Fiorentina.
Approccio alla gara degli azzurri che appare inizialmente più gagliardo rispetto alle ultime uscite, ma col passare dei minuti la grinta iniziale si trasforma in ansia da prestazione e la manovra degli azzurri perde sempre più di efficacia.

Al 12′ la prima occasione è di stampo viola, Simeone la mette dentro ma il guardalinee segnala la posizione di offside. I partenopei tengono in mano il pallino del gioco ma senza pungere incisivamente dalle parti di Sportiello. Nel primo tempo è dunque la Fiorentina ad avere le migliori occasioni, gli azzurri provano a fare la gara ma non riescono a sfondare. Nel finale di primo tempo ancora Simeone a mettere i brividi a Reina, che però chiude bene lo specchio della porta.

Squadre che rientrano in campo e la grossa occasione è per Zielinski che si presenta davanti all’estremo difensore viola, ma il polacco spara alto. Napoli che inizia a spingere sul serio: al 55′ ancora Zielinski davanti al portiere da buona posizione, Sportiello si salva con una parata e con l’aiuto del palo. La Fiorentina si ridesta e riprende a giocare con la gara che inizia ad essere più equilibrata.

Partita che vive di alti e bassi e sembra incanalarsi verso un pareggio. Al 70′ Mertens trova però il guizzo per infiammare lo stadio trovandosi da ottima posizione per colpire, ma incredibilmente a tu per tu con il portiere, lo centra in pieno. La squadra di Maurizio Sarri non riesce ad andare oltre il pari. Pur avendo creato 3-4 palle gol non ha avuto la lucidità di finalizzare la mole di gioco.

Gli azzurri perdono la grossa occasione di rimettersi davanti a tutti e confermano i problemi dell’ultimo periodo. Pesantissime le assenze di Ghoulam e Insigne.

 

 

 

 

Condividi su