Casoria: pari beffa. Al “San Mauro” finisce 3-3 con il San Giorgio

Il Casoria va sotto 0-2, rimonta e passa in vantaggio per 3-2, ma al 90′ subisce il pari ospite

CASORIA- Partita spettacolare, quest’oggi, al “San Mauro”. I viola, complici i risultati di Frattese e Vis Afragolese, avevano la grande opportunità di poter consolidare la propria posizione in chiave play-off ma, purtroppo, non sfruttano l’occasione ed incappano in un pareggio con il San Giorgio che sa di beffa. Andati sotto per 0-2, gli uomini di Mister La Manna ribaltano il risultano, vanno avanti per 3-2, ma subiscono il pari al 90′.

PRIMO TEMPO

Ci si aspettava un Casoria arrembante sin dai primi minuti, ma l’atteggiamento dei padroni di casa lascia alquanto a desiderare nell’inizio gara. Il San Giorgio, di contro, gioca a cuor leggero di fronte ad una viola che pare impacciata, bloccata. Muro e Di Micco, riferimenti offensivi dei vesuviani, mettono in difficoltà la difesa casoriana. È  proprio da un’accellerazione dello stesso Di Micco che nasce il penalty che porta gli ospiti in vantaggio. Il numero 10 entra in area e dribbla Capogrosso che lo stende. Dagli 11 metri va Muro che spiazza Bardet. Minuto 23, 0-1 San Giorgio. Di Micco continua a regalare spettacolo e garantisce ai granata costanti ripartenze per uscire dallo sterile possesso palla degli uomini di Mister La Manna. Il contropiede ospite è arma letale poi, al 40′, quando Muro raddoppia su assist di Palumbo che poco prima aveva rubato palla a centrocampo. Al 45′, però, ocassione Casoria per rialzarsi. Simonetti viene atterrato in area su cross di D’Onofrio. Calcio di rigore e trasformazione per il numero 11. Il primo tempo finisce 1-2 per il San Giorgio.

SECONDO TEMPO

Forte del gol all’ultimo minuto della prima frazione, il Casoria reagisce veementemente nella ripresa. I viola vanno infatti vicino al pareggio già al 51′ con Simonetti, ma è Foti a far esplodere il pubblico di casa circa 15 minuti più tardi. Una destro poderoso dai 35 metri si abbatte sulla porta del San Giorgio come un fulmine a ciel sereno. Eurogol per il forte centrocampista casoriano. È il pareggio: 2-2 al 65′. I padroni di casa sentono di poterla vincere e ribaltano il risultato. Al 70′, tiro cross di D’Onofrio che si stampa sulla traversa e tap-in da un metro di Simonetti. Sono 19 i gol per il numero 11 in campionato. Il Casoria va in vantaggio per 3-2. L’allenatore ospite vuole giocarsela comunque ed inserisce il bomber Ioio al 71′. Una scelta quest’ultima che si rivelerà vincente. Infatti, quando sembra tutto finito per un San Giorgio rimasto addirittura in 10, è proprio Ioio a conquistarsi il terzo penalty di giornata, secondo per i granata. Va lo stesso Ioio dal dischetto e mette in rete. Siamo all’ultimo minuto di partita: è 3-3, un risultato che rimarrà invariato fino al termine.

ANALISI

Tanto rammarico per il Casoria. Una partita ormai chiusa, quella con il San Giorgio, dopo il ribaltone dei padroni casa, pareggiata con ingenuità per un rigore concesso al 90′. Vanno fatti però comunque i complimenti ad una squadra, quella di Mister La Manna, che ha mostrato grande carattere e che continua a regalarci una favola che nonostante questo risultato amaro non si appresta a svanire.

Condividi su
  • 4
    Shares