Ancelotti

Perché Ancelotti dovrebbe accettare e non Sarri?

Notizia degli ultimi giorni: Aurelio De Laurentiis starebbe già sondando i possibili successori di Maurizio Sarri, che stando alle parole delle ultime conferenze stampa post gara, non sembrerebbe convinto di prolungare la sua permanenza alle pendici del Vesuvio.

IL RUMOR ANCELOTTI

Il nome che rimbalza nelle ultime ore per sostituire l’eventuale partenza di Maurizio Sarri è quello di Carlo Ancelotti, uno degli allenatori più vincenti del panorama europeo e mondiale. Un allenatore da top club, che sarebbe garanzia di progetto e di obiettivi, obiettivi che con buona probabilità saranno il focus principale del confronto ADL-Sarri. Il tecnico ex Milan e Juventus ha sempre guidato squadre con grandi giocatori. Un suo arrivo a Napoli rappresenterebbe un bivio importante per la sua carriera di allenatore, mettendosi in gioco in un progetto decisamente diverso da quelli in cui è stato grande protagonista. Il Napoli, economicamente, non può permettersi gli ingaggi delle potenze calcistiche europee. Sarebbe dunque un progetto incentrato su giovani di grande qualità che il Napoli ha in parte già in rosa. A Sarri questo non basterebbe?

QUESTIONE SARRI: TUTTO ANCORA APERTO

Domani, secondo alcune indiscrezioni raccolte, dovrebbe esserci il faccia a faccia tra il presidente De Laurentiis e il tecnico di Figline Valdarno. Argomento del dibattito sarà sicuramente la questione parco calciatori. Quello che spaventa Sarri è la partenza dei big azzurri, corteggiati da mezza europa e in alcuni casi con un prezzo di vendita già fissato (clausola rescissoria). Se Sarri avrà le giuste garanzie tecniche e rassicurazioni, non è da escludersi a priori una sua permanenza. Questo è il principale nodo da sciogliere, motivo di titubanza.

LA SITUAZIONE

La situazione è in divenire e se ne saprà qualcosa in più nelle prossime ore. Il popolo azzurro è diviso e sorgono i primi quesiti.
Perché mai Ancelotti dovrebbe accettare garanzie tecniche che invece non soddisferebbero Maurizio Sarri? Cosa non convince Sarri e cosa invece porterebbe Ancelotti ad accettare la sfida azzurra?
Belle domande, ma al momento non c’è nulla di certo e sarebbero tutte supposizioni avventate che rischierebbero di generare soltanto confusione. Il primo step utile per capire qualcosa in più sarà rappresentato dall’incontro tra Adl e Sarri in programma domani, mercoledì.

Condividi su
  • 9
    Shares