Governo Lega-M5S: sempre più insistenti le voci su Spadafora Premier

Come sottolineato nella giornata di ieri dalla nostra redazione, le voci su Vincenzo Spadafora come possibile Premier si intensificano di ora in ora. Quello di Spadafora sarebbe infatti nome particolarmente gradito al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. La sua potrebbe essere una figura spendibile per il ruolo di Capo dell’Esecutivo, date anche le cariche istituzionali di rilievo già ricoperte dal politico campano. L’ex Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, già Presidente Unicef, potrebbe rappresentare quindi quel soggetto terzo dotato del giusto equilibrio per garantire gli interessi politici di entrambe le fazioni. Non bisogna dimenticare infatti anche il ruolo di primo piano ricoperto dallo stesso Spadafora nelle trattative relative all’ormai noto contratto di Governo, i cui termini paiono ormai quasi definiti da parte dei leader di Lega e Movimento.

In definitiva, tutto sembra ormai pronto per il tanto atteso avvio di questa XVIII Legislatura anche se restano gli ultimi nodi da sciogliere fra cui proprio quello legato alla carica di Presidente del Consiglio. Confermate poi, sono le indiscrezioni relative al termine che il Carroccio avrebbe imposto ai pentastellati per l’erogazione del reddito di cittadinanza che non dovrebbe partire prima dei prossimi due anni. In ogni caso, se ne saprà di più il prossimo lunedì, quando le delegazioni delle due forze politiche sono di nuovo attese al Colle.

Condividi su