Frattaminore. La città difende la qualità della carne della macelleria di via Togliatti

Decine di telefonate e messaggi in difesa della bontá e della qualitá delle carni della storica macelleria di Frattaminore. Nessun pericolo per i consumatori.

La notizia del sequestro di circa 200 kg. di carne effettuato dai NAS in una macelleria di Frattaminore, riportata dalla nostra e da altre testate d’ informazione, ha creato molto scalpore sulla rete. Ovviamente la preoccupazione per quello che arriva sulle nostre tavole ha alimentato una forte discussione sul web. Le decine di telefonate e messaggi  ricevuti dalla

nostra redazione in difesa del loro macellaio di fiducia ci hanno indotto a ritornare sulla notizia ed approfondire i dettagli, chiaro ed evidente il danno inconsapevole provocato alimentando il sospetto. Il sequestro ha riguardato circa 230 kg. di carne appena  confezionata e che ancora non riportava l’ etichettatura, come prevede la legge, al momento del controllo dei NAS. Nessun pericolo per i consumatori, solo un verbale per non aver etichettato la carne così come prevedono le norme alimentari del sistema legislativo italiano, il più rigido al mondo.

Condividi su
  • 531
    Shares