Intervista a Nunzia Schiano, protagonista di “Benvenuti al Sud”

Nunzia Schiano attrice teatrale e cinematografica, nata e vissuta a Portici. Inizia a recitare fin da giovanissima, soprattutto in teatro. Esordisce al cinema con “Vacanze di Natale 2000”, diretto da Carlo Vanzina, fino ad arrivare alla sua ultima apparizione cinematografica in “Dogman”, a febbraio in concorso per il “Premio Oscar”. Conosciuta e amata in tutta Italia anche grazie al ruolo della “Signora Volpe” in Benvenuti al Sud e Benvenuti al Nord. Di seguito l’intervista all’attrice per NanoTv.

Vorrei partire dal sodalizio con Alessandro Siani. Ti va di raccontarci il vostro “primo incontro”?

Ho incontrato Alessandro per il suo primo film Ti lascio perché ti amo troppo. Dovevo fare uno spettacolo teatrale e non volevo fare il film perché gli impegni si accavallano, poi alla fine ho fatto il film. Si vede che eravamo destinati a trovarci“.

Nei tuoi film, e non solo, hai spesso incarnato le virtù che contraddistinguono la “Mamma napoletana”. Quanto c’è di Nunzia Schiano nei personaggi che interpreta?

Nella vita di tutti i giorni non sono molto Mamma tradizionale, ma mi sono sicuramente ispirata molto alla mia mamma e alle tante mamme che conosco, cercando di portare sullo schermo la loro essenza“.

Torniamo indietro negli anni. Da dove nasce la tua passione per il teatro?

È una passione che nasce da bambina. Ho sempre amato recitare e cantare dalla scuola, all’oratorio, sul palco mi sono sempre sentita a mio agio. Ma sicuramente il momento più importante per me è stato l’incontro con Lello Ferrara, che mi ha educato teatralmente ed ha creduto subito nelle mie possibilità. Gli anni trascorsi nella sua compagnia sono stati sicuramente tra i più importanti nella mia“.

C’è un ruolo che ti piacerebbe interpretare prossimamente?

Mi piacerebbe molto interpretare un ruolo scritto apposta per me da un nuovo autore“.

“Dogman”in corsa per il premio “Miglior film in lingua straniera”. Cosa si prova ad aver recitato in un film che parteciperà alla più grande rassegna cinematografica mondiale?

Speriamo di arrivare alla serata finale! Il percorso è lungo fino a febbraio quando si sapranno le nomination ufficiali. Ma già solo la candidatura mi rende particolarmente orgogliosa“.

Cosa puoi dirci riguardo i tuoi progetti futuri?

Continua la tournée di Filumena Marturano per la regia di Liliana Cavani. Per tutte le feste di Natale sarò al Teatro Diana di Napoli con “Così parlò bellavista”, che mi vede in scena con Geppy Glejieses che è anche regista dello spettacolo. Sarò poi in tv con “L’amica geniale” e al cinema nel nuovo film di Leonardo Pieraccioni“.

Condividi su