Frattamaggiore

Frattamaggiore. Russo tenta di ricomperre l’asse con l’ex presidente del consiglio Grimaldi, Del Prete parla con i 5 Stelle e vorrebbe con se Gino Costanzo

La sfida per la poltrona di primo cittadino si potrebbe ridurre a tre partecipanti, Del Prete, Russo e Granata. 

Ormai con il 2020 siamo entrati nel vivo del totosindaco anche nella città della canapina. Ha fatto discutere il nostro annuncio sul probabile passo indietro dell’ex sindaco Francesco Russo.

A smentire che il Partito Democratico napoletano sia entrato nella partita per chiedere a Francesco Russo di fare un passo indietro per non spaccare il partito è arrivato anche Marco Sarracino, neosegretario metropolitano, che al tetefono con la nostra redazione smentisce le notizie diffuse nel nostro articolo, confermando l’incontro dello scorso martedì con Marco Del Prete e Francesco Russo nella sede napoletana, ma smentendo la nostra posizione sui temi della discussione: “Si è parlato solo di congresso cittadino, che si terrà il prossimo 1 e 2 febbraio, non abbiamo parlato di amministrative”.

I bene informati invece sottolineano come durante la riunione sia stato intimato a Francesco Russo di fare un passo indietro altrimenti si metterebbe fuori dal PD che intende sostenere, come è naturale, la candidatura del Sindaco uscente Del Prete. Francesco Russo, attualmente segretario cittadino del Partito di Zingaretti, punta al congresso e a vincere la partita della riconferma alla segreteria e sicuramente non mette da parte le velleità di candidarsi nuovamente a guidare la città di Francesco Durante nei fatti mettendo in discussione l’unità del PD cittadino, a seguirlo Renato Caserta, Marisa Tecla Auletta, Domenico Di Marzo, Pasquale Aveta ma molto probabilmente anche l’ex Presidente del consiglio Luigi Grimaldi che in questi giorni è stato visto più volte in auto con l’ex Sindaco Russo. I due  avevano interrotto i rapporti all’indomani del mancato sostegno di Russo nel 2015 per la candidatura di Grimaldi a primo cittadino. Anche se Grimaldi ha già annunciato il suo sostegno a Michele Granata sembra che gli ultimi colloqui tra i due potrebbero portare di nuovo alla costituzione del tanto discusso “Asse Russo- Grimaldi”. Il Sindaco uscente Marco Antonio Del Prete dopo l’annuncio di fine anno con il manifesto “CostruiAmo” e il sostegno di quasi tutti i consiglieri di maggioranza punta ad allargare la sua coalizione sia al Movimento 5 Stelle che al neomovimento Liberiamo Fratta guidato dal medico per l’ambiente Gino Costanzo, ad assicurarlo moltissimi vicini a Del Prete che sottolineano: “il nostro programma contiene tantissimi punti in comune sia con il M5S che con gli ambientalisti di Costanzo, sarebbe più che naturale ottenere questo risultato e gioverebbe al governo cittadino.” Posizione contraria nel M5S è quella di Rosario Capasso, candidato a Sindaco nel 2015, mentre Gregorio Del Prete, importante attivista vedrebbe di buon occhio questa ipotesi che sembra ottenere il consenso anche di altri membri del Movimento. Il Ministro Spadafora e il deputato locale Conny Giordano non si pronunciano, lasciando alla base le decisioni anche se i bene informati sostengono che un accordo li porterebbe direttamente al governo cittadino ed alla costruzione di punti programmatici importanti per la città. Insomma la sfida per la prima poltrona della città si potrebbe ridurre a Del Prete, Russo e Granata, vedremo cosa accadrà nelle prossime settimane.

Condividi su