Cumana Licola

Fase2: Assalto alla cumana a Licola, in 80 senza mascherine e biglietti

Si è trattato di un vero e proprio assalto quello avvenuto questa mattina alla stazione di Licola della Cumana.

[the_ad id=”23524″]

Circa 80 persone hanno letteralmente preso d’assalto il treno per Napoli senza indossare mascherine e senza biglietto. Il personale EAV ha tentato di arginare la folla, ma in tantissimi sono riusciti a salire sul treno dove si è creato un affollamento e non sono state rispettate le distanze di sicurezza. Caos anche all’arrivo del treno alla stazione di Montensanto, dove queste persone si sono date alla fuga per elude nuovamente i controlli.

Critico il sindacato Usb: “A bordo dei treni EAV – dichiara Adolfo Vallini (Usb) – zero controlli e zero distanziamento sociale: sono centinaia i passeggeri che stamattina sono stati costretti a viaggiare ammassati a bordo del treno della Cumana partito da Licola verso le 7,00 e giunto nella stazione di Montesanto alle 7,50. Problemi anche su Corso Secondigliano: bus pieni e fermate saltate. Zero controlli sull’R5“.

Dalle 6 alle 9, vista la situazione fuori controllo, il personale EAV e le Guardie Giurate hanno richiesto il supporto dell’Arma dei Carabinieri. La maggioranza delle persone che hanno forzato i controlli senza mascherine e biglietti erano cittadini extracomunitari.

 

Condividi su