afragola carabinieri salicelle

Afragola: Scontro tra Carabinieri e alcune persone nelle Salicelle. Borrelli: “Carabinieri aggrediti in un territorio ad alto rischio”

 

Il Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli ha ricevuto un video di uno scontro tra i Carabinieri di Afragola e alcune persone all’interno del Rione Salicelle.

A quanto pare i Militari avevano fermato un ragazzo e i parenti hanno iniziato a fare pressione per farlo uscire dalla vetture dei Carabinieri. Da qui è nato uno scontro tra le parti. Chi ha girato il video accusa che in quei concitati momenti la persona sottoposta al fermo veniva aggredita dai Militari. Ma secondo il Consigliere Borrelli si tratta di una messa in scena dei parenti del fermato.

Noi siamo dalla parte delle forze dell’ordine alle quali vogliamo esprimere la nostra solidarietà. Senza il loro lavoro, durissimo, pericoloso e anche sin troppo spesso criticato, il nostro territorio sarebbe in balia dei criminali e dei fuorilegge, ci sarebbe l’anarchia totale ed i cittadini vivrebbero costantemente in pericolo. Chi vuol screditare ed infangare la reputazione delle forze dell’ordine e delle istituzioni è quella parte della popolazione che noi combattiamo aspramente, che spalleggia e idolatra la criminalità e la camorra o che ne fa essa stessa parte. La parte sana del popolo, come quella rappresentata da chi ha voluto denunciare questo vergognoso attacco ai carabinieri, la pensa come noi e vuole un ripristino della legalità Abbiamo inviato tutto il materiale segnalatoci alle forze dell’ordine affinché venga fatta luce su questa vicenda ed i responsabili siano perseguitati secondo legge.”- ha affermato il Consigliere Borrelli.

Il Rione Salicelle è una zona ad altissimo rischio, eppure esso non è solo delinquenza, degrado e criminalità, tante persone che vivono lì, la maggioranza, sono bramose di legalità, di giustizia e riscatto e fanno di tutto per poter avere tante cose. Tante associazioni, con le quali collaboriamo da tempo per progetti di riqualifica territoriale e sociale, raccontano e rappresentano le storie più belle di questo quartiere, storie che sanno di riscatto e voglia di ritornare alla piena legalità. La nostra parte è quella della gente che vuole il cambiamento, è quella delle forze dell’ordine.”- ha proseguito Salvatore Iavarone, coordinatore di Europa verde per l‘area nord di Napoli.

Condividi su