Lega e Fratelli d’Italia prendono le distanze dalla campagna di disinformazione sulle liste elettorali afragolesi

L’articolo de Il Fatto Quotidiano che paventa la possibilità di uno scioglimento del consiglio comunale ad Afragola per la presenza di candidature discusse nel centrodestra non piace all’on. Castiello ma soprattutto all’ex senatore Nespoli.

La lettera consegnata dal candidato del centrosinistra, Antonio Iazzetta, al Prefetto Valentini in visita ad Afragola e il racconto dell’illegalità in questa campagna elettorale viene utilizzato dai giornalisti de Il Fatto Quotidiano per mettere sotto accusa genericamente tutto il centrodestra afragolese.
“Siamo stati proprio noi ad allertare l’opinione pubblica sull’inquinamento delle liste elettorali, generalizzare in modo approssimativo genera disinformazione e ci costringe a prendere le distanze da questi metodi che confondono l’elettorato”.  Queste le parole ieri sera dell’on. Pina Castiello nel comitato di Giuseppe Affinito dove era presente anche l’ex senatore Nespoli.
nelle scorse settimane anche i Verdi e il PD denunciarono la presenza di persone candidate che destano più di qualche sospetto. Ad essere messo sotto accusa anche dalla stampa locale soprattutto le liste del candidato Gennaro Giustino, candidato del centro con pezzi di centrodestra, come Forza Italia e altri. L’affondo generalizzato de Il Fatto Quotidiano, che mette sotto accusa il centrodestra afragolese, senza precisare o fare nomi, a pochi giorni dal voto, ovviamente crea scompiglio e costringe i vertici locali del centrodestra rappresentato da Lega e Fratelli D’Italia a prendere le distanze da metodi che creano solo disinformazione.

Condividi su