Giunta Gaetano Manfredi

Ecco tutti i volti della Giunta Manfredi a Napoli

A poco piu’ di un mese dalla sua elezione a Sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi decreta la Giunta che lo affiancherà nel governo di una delle piu’ difficili città italiane.  La città di Masaniello avrà una donna che arriva dal mondo della scuola come vicesindaco.

Mia (Maria) Filippone, 67 anni, è il vicesindaco della Giunta Manfredi e assessore all’Istruzione e alla Famiglia, con delega a istruzione, famiglia, minori, edilizia scolastica in raccordo con l’Assessore alle Infrastrutture e coordinamento funzionale delle partecipate operanti nel settore di competenza. Viene dal mondo della scuola. É una dirigente scolastica, prima alla guida del Genovesi e poi del Sannazaro che si è imposto come miglior classico nella classifica della fondazione Agnelli.

Pier Paolo Baretta, nato a Venezia nel 1949, è il nuovo assessore al Bilancio, con delega a tributi, patrimonio, Napoli Servizi e coordinamento e monitoraggio finanziario dei bilanci delle società partecipate. Dopo essere stato sottosegretario all’Economia dei governi Letta, Renzi, Gentiloni e Conte bis e dopo aver perso alle urne contro Luigi Brugnaro nella corsa a sindaco arriva a Napoli con la «benedizione» di Enrico Letta

L’ingegnere Edoardo Cosenza, classe 1958, è l’assessore a Mobilità, Infrastrutture, e Protezione civile con delega a ciclo integrato delle acque, difesa idrogeologica del territorio, metropolitane, strade, parcheggi, grandi reti tecnologiche, pubblica illuminazione, arredo urbano, pronto intervento urbano, infrastrutture di trasporto speciali, viabilità e traffico, trasporto pubblico, programmazione della mobilità, mobilità sostenibile, protezione civile e coordinamento funzionale delle partecipate operanti nel settore di competenza. Cosenza — ordinario di Tecnica delle Costruzioni alla Federico II — è stato da poco riconfermato al vertice dell’ordine degli Ingegneri di Napoli, dove resterà in carica fino al 2025.

L’assessore all’Urbanistica è Laura Lieto, nata ad Avellino nel 1956. A lei le deleghe al decoro urbano, edilizia pubblica e privata, abusivismo, condono, toponomastica, politiche della casa e coordinamento funzionale delle partecipate operanti nel settore di competenza. Docente ad architettura alla Federico II, Lieto insegna Urbanistica e tiene un corso di teorie dell’Urbanizzazione, la sua attività di ricerca riguarda la progettazione inclusiva in aree di conflitto sociale

Paolo Mancuso, classe 1948, è il nuovo assessore all’Ambiente e al Mare, con delega a ambiente, transizione ecologica, avvocatura, contenzioso e coordinamento funzionale delle partecipate operanti nel settore di competenza. Ex magistrato anticamorra, è il presidente del Pd di Napoli

 

Luca Trapanese, giovane rispetto ai colleghi (ha 44 anni), è l’assessore alle Politiche sociali con delega a politiche di inclusione sociale, contrasto povertà, immigrazione e politiche di integrazione migranti, Terzo settore, diritti e pari opportunità delle persone con disabilità e coordinamento funzionale delle partecipate operanti nel settore di competenza. Gay single, ha adottato una bimba down — unico caso in Italia — ed è attivo nel volontariato. Fra le sue iniziative «La casa di Matteo», una casa famiglia per bimbi con gravi malformazioni e la Onlus «A ruota libera»

Antonio De Iesu, classe 1955, è l’assessore alla Polizia Municipale e alla Legalità, con delega a trasparenza, lotta al lavoro sommerso, sicurezza urbana, beni confiscati e coordinamento funzionale delle partecipate operanti nel settore di competenza. De Iesu è stato Questore di Napoli e vicecapo della polizia di Stato.

Teresa Armato, 66 anni, è l’ assessore al Turismo e alle Attività Produttive, con delega a commercio, mercati, promozione città e coordinamento funzionale delle partecipate operanti nel settore di competenza. É il politica dal 1987 ed ha già gestito la delega del Turismo in Regione, dove è stata anche assessore al Bilancio, alla Sanità, all’Università e Ricerca Scientifica. É stata senatrice della Repubblica dal 2008 al 2013.

Un’altra «giovane» della Giunta. Chiara Marciani ha 44 anni ed è il nuovo assessore alle Politiche giovanili e al Lavoro, con delega a coordinamento funzionale delle partecipate operanti nel settore di competenza. É stata assessore alla Formazione e alle Pari Opportunità alla Regione, nella Giunta De Luca, ed è una esperta di Fondi Europei. Poliglotta, ha una grande attenzione ad una comunicazione contemporanea e ai social.

Vincenzo Santagada è nato in provincia di Cosenza nel 1958. É il nuovo assessore alla Salute e al Verde, con delega a cimiteri e coordinamento funzionale delle partecipate operanti nel settore di competenza. É un federiciano, decente alla facoltà di Farmacia, e presidente dell’ordine di Categoria.

Emanuela Ferrante, 50 anni, è l’assessore allo Sport e alle Pari Opportunità, con delega a politiche di contrasto alla violenza di genere, infrastrutture sportive in raccordo con l’Assessore alle Infrastrutture e coordinamento funzionale delle partecipate operanti nel settore di competenza. É avvocato, ha lavorato anche all’Agenzia delle Entrate, ed è stata candidata alle regionali del 2020 per il Movimento Cinque stelle. A lei e a Luca Trapanese Roberto Fico ha inviato un personale in bocca al lupo: «da tempo — ha scritto — si impegnano in prima persona per la collettività, con passione altissima professionalità e altruismo»

Il sindaco Gaetano Manfredi ha tenuto per sé le deleghe a Cultura; Porto; Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR); Finanziamenti europei e Coesione Territoriale; Grandi Progetti; Personale; Organizzazione; Decentramento e Rapporti con le Municipalità; Rapporti col Consiglio Comunale; Digitalizzazione e innovazione; Tutela degli animali.

 

 

 

Conad Parafarmacia Casoria

 

 

 

 

 

Condividi su