Caivano, omicidio Antonio Natale: è il momento del silenzio

Caivano – Maurizio Reggi, avvocato della famiglia Natale, durante una Diretta Facebook ha annunciato importanti novità sul caso. L’avvocato si è fatto portavoce della magistratura che in questo momento così delicato per le indagini pretende il silenzio sull’omicidio di Antonio Natale.

I magistrati che conducono le indagini sull’omicidio di Antonio Natale mi hanno manifestato in maniera garbata ma allo stesso tempo scocciata la continua fuoriuscita di notizie sulla vicenda. 

Certamente se non fosse stato per alcuni mass media il caso non sarebbe allo stato di avanzamento in cui si trova. Questo bisogna dirlo perché si deve dare a Cesare ciò che è di Cesare. Francesco Emilio Borrelli, Pino Grazioli, la radiazza e NanoTV hanno seguito la vicenda con grande attenzione e professionalità. 

Però adesso bisogna dare precedenza al codice di procedura penale e alle restrizioni della divulgazione di notizie. Bisogna spersonalizzare le indagini per non sbattere mostri in prima pagina. Per non dare come colpevoli presunti soggetti che sono solo indagati. 

Oggi ho avuto un colloquio con i magistrati, i familiari e gli inquirenti. Bisogna dare un attimo di respiro alla vicenda. Notizie improvvidamente pubblicate potrebbero pregiudicare le indagini. Bisogna rispettare i tempi del procedimento e non fare a gara a chi pubblica notizie succulenti. Ovviamente la stampa deve fare il suo lavoro ma nei limiti della legge. 

Inoltre i magistrati hanno invitato la famiglia Natale a non rilasciare dichiarazioni alla stampa. Non ci devono essere fughe di notizie o anticipazioni bomba. Inquirenti stanno facendo il loro lavoro e anche oggi si sono svolti accertamenti molto importanti.

Condividi su