Napoli, Spalletti: “Contento della prestazione. E’ una vittoria che premia la squadra”

Sono contento della prestazione, venivamo da un finale di anno non brillante in casa. Abbiamo lasciato punti per strada e bisognava recuperare terreno“, cosi si è espresso l’allenatore azzurro Luciano Spalletti che analizza il successo casalingo contro la Sampdoria, firmato Andrea Petagna.

Il mister partenopeo si è soffermato sulla prova offerta dalla squadra: “Oggi la gara non era facile, la Samp non è un avversario semplice da superare. Dopo tanta pressione il gol è stato liberatorio perchè abbiamo sempre comandato il gioco. La prova mi ha soddisfatto, abbiamo unito qualità a quantità, siamo stati sempre padroni del campo e siamo stati molto attenti sulle loro ripartenze”.

Infine, il tecnico di Certaldo si è soffermato sul capitano Lorenzo Insigne, e sul percorso di due giovani ritrovati, ovvero Andrea Petagna e Stanislav Lobotka: “Insigne ha avuto tanti attestai dai tifosi azzurri sia come uomo che come calciatore.E’ un giocatore importantissimo epr noi che può darci una grande mano per raggiungere i nostri obiettivi stagionali“.

Petagna?”Abbiamo costruito bene, tutti si sono presi sulle spalle un pezzetto dei compagni che in questo momento non possono dare una mano. È molto bello”.

Lobotka? “È il calciatore che tutti vorrebbero avere, lui è quello che oltre a saper giocare lui fa giocare bene quelli che ha intorno; è un giocatore fantastico. Può diventare il Jorginho del Napoli, ogni tanti rigioca dietro anche quando si può girare ma quando inverte il senso di corsa e porta palla ti spacca in due”.

Condividi su