Caivano Articolo Uno

Caivano, il Sindaco ottiene le dimissioni di Mariella Donesi, assessore di Articolo Uno

A segnalare la vicenda attraverso un comunicato stampa, Alessio Imbimbo, segretario della sezione di Caivano di articolo Uno. Ecco cosa scrive:

“Si è dimessa su richiesta del Sindaco l’assessora di Articolo Uno Mariella Donesi.
▪︎Mariella in questi 15 mesi ha conseguito tutti gli obiettivi raggiungibili nelle condizioni date.
Il suo assessorato ha sempre avuto come bussola la centralità della dignità del lavoro.
• Dopo 25 anni di precarietà, è stata portata a casa finalmente la stabilizzazione dei 46 ex-lsu, le cui ore lavorative sono state incrementate a 18, nonostante le ristrettezze di un bilancio relativo ad un Comune appena uscito dal dissesto.
• 84 percettori di reddito di cittadinanza sono ora nelle condizioni di dare un contributo alla nostra comunità, con tutto ciò che ne consegue in termini di servizi al cittadino e inclusione sociale degli stessi.
• Ha rappresentato il Comune di Caivano al tavolo dei Comuni di area nord facendo da apripista rispetto alla possibilità che la collaborazione tra gli stessi si facesse sistematica, e non meramente episodica, in termini di risposta collettiva ai problemi della c.d. terra dei fuochi.
▪︎Ma ancor più che per il suo impegno e per i risultati raggiunti la mia, la nostra, gratitudine nasce da come ha saputo essere e farsi Istituzione con disciplina e onore; rappresentando un modello per i giovani, e specialmente per le giovani donne, che vogliano avvicinarsi alla politica nella speranza che non sia solo marciume ma, bensì, spinta ideale ed etica.
▪︎Del resto la sua scelta, immediatamente condivisa da tutti noi, dimostra quanto la nostra comunità non sia legata alle c.d. “polotrone” e quanto invece consideri la presenza nelle Istituzioni come un servizio da rendere, e non come una occupazione di spazi di potere subordinata a logiche di spartizione e trasformismo.
▪︎È innegabile che l’epilogo di questa crisi ci abbia lasciato l’amaro in bocca, perché consapevoli che per Caivano perdere un assessore di così grande valore non sia cosa da poco e perché si voleva ancora lavorare per poter realizzare, con nuovo personale idoneo, i progetti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza in stretta collaborazione con il Mef e, purtroppo, l’esperienza deve finire qui; ma è ancor più grande il senso di orgoglio per aver tenuto fino all’ultimo secondo alte le bandiere dei nostri valori e per non aver anteposto al senso di responsabilità e delle Istituzioni interessi di partito o meno che mai personali.
Neanche per un istante.
▪︎L’impegno di Articolo Uno da domani sarà ancora maggiore, a tutti i livelli, per Caivano e i caivanesi”.

Salzano Afragola Fiera del Bianco

Condividi su