Castello di Cisterna

Castello di Cisterna: chiusa stazione della Circumvesuviana dopo il video del pestaggio

I treni della Circumvesuviana a Castello di Cisterna si sono fermati e a sostituirli arriva una linea su gomma. La società di trasporti che si occupa delle linee vesuviane, l’Ente Autonomo Volturno, ha dichiarato nel comunicato ufficiale: “Fino a contrario avviso, la fermata di Castello di Cisterna sarà chiusa e, pertanto, non verrà effettuato servizio viaggiatori. Il vigente servizio sostitutivo Pomigliano-Acerra verrà integrato con le fermate di Brusciano e Castelcisterna. Il servizio sostitutivo non si effettua la domenica e nei giorni festivi”. 

La stazione di Castello di Cisterna è stata chiusa dopo il pestaggio dei rapinatori, e i cittadini, preoccupati per l’ondata di violenza e criminalità dello scorso 4 febbraio, si sono rivolti al consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli che ha, prontamente, risposto: “Abbiamo inviato una nota ad EAV e al sindaco di Castello di Cisterna per conoscere i motivi della sospensione della circumvesuviana e sapere quando essi verranno ripristinati. Il Presidente dell’Eav ci ha comunicato che oramai quella stazione è diventata una piazza di spaccio e non riescono a garantire la sicurezza. Invitiamo quindi Prefetto ed amministrazione cittadine a sedersi attorno ad un tavolo per trovare delle soluzioni che possano arrestare questa ondata di criminalità e violenza. Non è accettabile che chiuda una stazione a causa della criminalità”.

cantine silvestro Afragola

Condividi su