Rincari Bollette e Pane

Famiglie e aziende strangolate dai rincari delle bollette e dei beni di prima necessità

Le famiglie e le aziende italiane stanno facendo i conti con un aumento generale dei prezzi.

I rincari di luce e gas costeranno alle famiglie italiane nel 2022 fino a 1.500 euro in più rispetto al 2021.

“Fra gennaio e dicembre – ha chiarito l’Authority – i prezzi medi mensili dei mercati all’ingrosso hanno registrato un aumento di quasi il 500% per quanto riguarda il gas naturale e del 400% circa per l’energia elettrica, un rincaro che si è riversato sui prezzi di vendita nel nostro Paese a partire dal secondo semestre 2021”.

Tra i prodotti alimentari di largo consumo, AssoUtenti riporta l’esempio del pane, che ha subito a gennaio un incremento del +3,9% rispetto allo scorso anno. Aumento “che per la famiglia ‘tipo’ equivale ad un maggior esborso da +35,8 euro annui. Il prezzo della pasta sale in media del +10%, mentre per i frutti di mare occorre spendere l’8,4% in più rispetto a gennaio 2021. La verdura costa addirittura il +13,5% in più, quasi 60 euro in più a famiglia, ma ad aumentare sono anche i prezzi di acqua minerale (+3%), gelati (+4%) e succhi di frutta (+4,8%)”, analizza l’associazione.

Inoltre, Coldiretti dichiara che a pesare sulla situazione attuale sono anche le tensioni internazionali tra Russia e Ucraina, dove la Russia “oltre ad avere una riserva energetica per il gas ha un ruolo importante anche sul fronte agricolo con la produzione di circa 36 milioni di tonnellate di mais per l’alimentazione animale (5° posto nel mondo) e 25 milioni di tonnellate di grano tenero per la produzione del pane (7° posto al mondo)”. Peraltro l’Ucraina, tradizionalmente nota come ‘granaio d’Europa’, “si colloca al terzo posto come esportatore di grano a livello mondiale mentre la Russia, al primo ed insieme garantiscono circa 1/3 del commercio mondiale”.

Nel frattempo, A2A e AdiConsum stringono accordi per rateizzare le bollette di luce e di gas e del teleriscaldamento con un massimo di 10 rate di importo flessibile, senza interessi, e con conseguente sospensione delle azioni di distacco.

Zero Punto Zero Pizzeria Casoria

Condividi su