Europa League, Barcellona-Napoli: 1-1. Tutto aperto per la qualificazione

Pareggio prezioso per il Napoli di Luciano Spalletti. Al Camp Nou, il match con il Barcellona termina 1-1, con le reti di Zielinski e Ferran Torres. La qualificazione al prossimo turno di Europa League si giocherà al Maradona.

Per quanto concerne le formazioniSpalletti conferma il suo 4-2-3-1 con qualche modifica rispetto all’undici sceso in campo contro l’Inter: Meret tra i pali; difesa a quattro formata da Di LorenzoRrhamaniKoulibaly e Juan Jesus. A centrocampo, spazio al tandem AnguissaFabian Ruiz mentre in attacco, confermato Victor Osimhen, sostenuto dal trio di mezze punte formato da InsigneZielinski ed Elmas, con Dries Mertens che parte dalla panchina ed essere un’arma

Tante conferme in casa blaugrana, con Xavi pronto a confermare il suo 4-3-3: Ter Stegen in porta; difesa a quattro formata da MinguezaPiqué, Eric GarciaJordi Alba; a centrocampo, spazio a De Jong, coadiuvato dai due giovani talenti Pedri e Nico Gonzales, mentre in attacco possibile chance per Aubemayang, sostenuto ai lati da Ferran TorresTraorè.

Parte bene il Barcellona con la conclusione di Nico Gonzales, fermata da Meret. Il Napoli risponde e si rende pericoloso con la conclusione di Osimhen, stoppato dal grande intervento di Ter Stegen. E’ una partita colpo su colpo con i blaugrana che vanno vicinissimi al vantaggio con Ferran Torres, che servito da Aubameyang, non riesce a calciare inquadrando la porta grazie al disturbo di Juan Jesus. Sull’azione successiva, il Napoli passa in vantaggio con Zielinski, che conclude la grande azione di Elmas e firma l’1-0. Nel finale della prima frazione, il Barca si rende pericoloso con il colpo di testa di Ferran Torres che termina a lato.

Nella ripresa, il Barcellona alza il ritmo della contesa e trova il pareggio con Ferran Torres, che trasforma il calcio di rigore causa fallo di mano di Juan Jesus, e firma l’1-1; primo centro in Europa League per l’ex esterno di City e Valencia. Dopo il pareggio, i blaugrana accelerano e sfiorano il raddoppio con Ferran Torres che calcia alto. Nel finale, occasione per gli uomini di Xavi con la rovesciata di De Jong che termina a lato, ma anche il Napoli sfiora il vantaggio con Mertens, che calcia debolmente.

Un pareggio che tiene aperta la qualificazione che si deciderà al Maradona.

In merito alla sfida, ha espresso le sue sensazioni Piotr Zielinski, che ha dichiarato: “Abbiamo giocato una gara di tanto cuore, possiamo qualificarci. Segnare a Barcellona è bellissimo e poi stasera c’erano anche i miei familiari. E’ stata una sensazione splendida, anche perchè mio fratello è tifoso del Barca”.

“Adesso abbiamo il match di ritorno dove possiamo centrare il nostro obiettivo. Stasera siamo stati bravi per un’ora, poi ci siamo abbassati un po’ troppo, ma il risultato è positivo. Al Maradona tra sette giorni ci vorrà tanta qualità e sono certo che con la spinta del nostro pubblico possiamo esprimerci al meglio”.

Condividi su