Napoli-Udinese: 2-1. Vittoria in rimonta per gli azzurri. Decide Osimhen

Successo in rimonta da parte del Napoli di Luciano Spalletti che al Maradona, batte 2-1 l’Udinese grazie alla doppietta di Victor Osimhen.

Per quanto concerne le formazioniSpalletti conferma il suo 4-3-3 con qualche novità  rispetto all’undici sceso in campo nel match contro il Verona: Ospina tra i pali; difesa a quattro formata da Di LorenzoRrhamaniKoulibaly e Mario Rui. A centrocampo, spazio a Lobotka, affiancato da Fabian ed Anguissa (che vince il ballottaggio con Zielinski), mentre in attacco confermato dal 1’minuto Victor Osimhen, sostenuto ai lati da Politano e capitan Insigne, che torna dal 1’minuto dopo la panchina del Bentegodi.

Tante conferme in casa Udinese, con il tecnico Cioffi che conferma il suo canonico 3-5-2: Silvestri tra i pali; difesa a tre formata da BecaoPablo Marì e Zeegelaar. A centrocampo, spazio a Makengo, coadiuvato da Wallace e Pereyra, mentre sulle corsie spazio a Udogie e Molina. Infine, in attacco confermato il tandem offensivo DeulofeuBeto

Parte bene l’Udinese che passa subito in vantaggio con Deulofeu, che su assist di Pereyra, fulmina Ospina e firma l’1-0. La formazione friulana inizia molto bene il match, e sfiora il raddoppio con il grande colpo di testa di Pablo Marì, fermato da un super riflesso di Ospina. Dopo l’occasione per l’undici di Cioffi, il Napoli prova a reagire, e sfiora il pareggio prima con Insigne e successivamente con Fabian, stoppati da due grandi interventi di Silvestri.

Nella ripresa, è tutto un altro Napoli con l’inserimento di Dries Mertens. Gli azzurri trovano subito il pareggio con Osimhen, che su punizione di Mario Rui, firma l’1-1 ed il suo nono centro in questo campionato. Momento strepitoso per il bomber nigeriano che si ripete su assist di Di Lorenzo, firmando il sorpasso azzurro. Nel finale, l’Udinese ci prova ma è il Napoli a sfiorare il terzo gol con Zielinski, che calcia a lato.

Un successo importante per gli azzurri, che raggiungono il Milan in vetta alla classifica, in attesa del match dei rossoneri contro il Cagliari di Mazzarri.

In merito alla sfida, si è espresso il tecnico azzurro Luciano Spalletti che ha dichiarato: “Altre volte siamo stati più precipitosi in gare complicate, oggi invece siamo stati capaci di tenere il campo con la grande volontà di risalire la corrente. L’Udinese è stata bravissima a gestire il pallone ed a recuperare le posizioni soprattutto dopo il gol. Noi siamo stati abili a leggere il match al di là dei moduli. Questa è una capacità che dobbiamo avere sempre perchè lo spazio si apre solo liddove te lo lasciano gli avversari”.

Su Osimhen: “Probabilmente se lo avessimo avuto sempre avremmo potuto godere di maggiori alternative considerato che abbiamo giocato con 18 uomini ogni 3 giorni. Lui ci mette sempre sempre la testa, il piede e anche una volontà enorme. Ci è mancato in passato e ci mancherà anche nella prossima gara a Bergamo”.

 

 

Condividi su