Castellammare Pronto Soccorso Sesso

Sesso in ospedale a Castellammare di Stabia, Asl apre inchiesta

Castellammare di Stabia – In settimana è esploso un vero e proprio scandalo a luci rosse all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. Protagonisti alcuni sanitari coinvolti in rapporti sessuali avvenute in alcune stanze del pronto soccorso.

La vicenda è venuta a galla dopo una segnalazione anonima alla redazione del giornale “Metropolis“. In redazione è giunto un plico, contenente un foglio A4 con su scritto: “Questo è quello che succede al Pronto Soccorso di Castellammare“. Insieme al foglio, una chiavetta Usb contenente quattro file video, della durata di pochi secondo ciascuno, che ritraevano due sanitari, sempre gli stessi, scambiarsi prima effusioni e poi compiere atti sessuali in una stanza del Pronto Soccorso del San Leonardo. I video sarebbero stati girati da una telecamera nascosta, posizionata in quella stanza da ignoti, che evidentemente, però, si aspettavano che avrebbe ripreso momenti di intimità tra i sanitari.

Dopo questo scandalo l’ASL Napoli 3 Sud ha deciso di aprire un’indagine interna per ricostruire l’intera vicenda.

Baldoria Casoria Andrea Sannino

I video sarebbero stati girati da una telecamera nascosta, posizionata in quella stanza da ignoti, che evidentemente, però, si aspettavano che avrebbe ripreso momenti di intimità tra i sanitari. I video sarebbero stati girati da una telecamera nascosta, posizionata in quella stanza da ignoti, che evidentemente, però, si aspettavano che avrebbe ripreso momenti di intimità tra i sanitari.

Condividi su