Terra dei Fuochi

“Action Day” in Terra dei Fuochi: 567 mila euro di sanzioni amministrative e 21 veicoli sequestrati

Nella giornata di mercoledì 18 maggio, le pattuglie dell’Esercito Italiano, insieme alle Forze dell’Ordine impiegate per l’Operazione “Terra dei Fuochi” nell’Action Day, (operazione di controllo straordinario interforze contro lo smaltimento illecito e i roghi di rifiuti industriali, artigianali e commerciali) hanno effettuato nuovi controlli per il contrasto agli illeciti ambientali nei Comuni di Marcianise, Recale, Capodrise, Portico di Caserta e Macerata Campania e il 19 Maggio a Somma Vesuviana.

Sono state controllate 14 attività imprenditoriali e commerciali (di cui 8 sequestrate) a cui sono state comminate complessivamente 567 mila euro di sanzioni amministrative, 30 persone identificate (di cui 12 denunciate e 4 sanzionate), 22 veicoli controllati di cui 21 sequestrati, 8576 mq di aree sequestrate e 82 mc di rifiuti sequestrati. Terra dei Fuochi

Sono, infatti, 31 gli equipaggi impiegati per un totale di 70 uomini messi in campo congiuntamente dall’Esercito Italiano su base 8° reggimento bersaglieri, Polizia di Stato di Marcianise e San Giuseppe Vesuviano, Carabinieri di Macerata Campania, Marcianise e Somma Vesuviana, Carabinieri forestali di Marcianise e Ottaviano, Polizia Metropolitana di Napoli, Guardia di Finanza di Caserta, Marcianise e Casalnuovo, Guardia di Finanza R.O.A.N. di Napoli , Polizia Municipale di Marcianise, Capodrise, Portico di Caserta, Recale e Somma Vesuviana, Asl di Caserta , Arpac di Caserta e Ispettorato centrale repressioni frodi del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

Condividi su