Dispersione scolastica, Carabinieri e Scuole insieme per contrastare il fenomeno a Frattamaggiore

Frattamaggiore intensifica i controlli, punto di riferimento del servizio pubblico e eccellenza nell’offerta privata.

Napoli e provincia risultano con i dati della dispersione scolastica tra le percentuali più’ alte in Italia. Dati allarmanti che stanno preoccupando gli operatori. A Frattamaggiore per contrastare il fenomeno sono stati avviati controlli dai Carabinieri in collaborazione con gli Istituti scolastici della città’. 

Una trentina di ragazzi non in regola con la frequenza alle lezioni sono stati sensibilizzati dai servizi sociali comunali e sono tornati tra i banchi mentre per un ragazzo che non ha seguito i consigli dei servizi sociali ed ha proseguito con le assenze, è scattata la denuncia per i genitori. 

La situazione a Frattamaggiore comunque resta la piu’ monitorata, la cittadina della canapina, rappresenta per tutta l’area a nord di Napoli un punto di riferimento per l’offerta scolastica, soprattutto con i tanti Istituti superiori ma anche per l’offerta privata.

Fiore all’occhiello dell’area e sia l’Istituto Le Mascotte, gestito da Rocco D’Errico che l’Universita’ di San Raffaele posizionata nell’ex Caserma dei Carabinieri, oggi bene comunale affidato ad un ente associativo.

Marican Banner 880

Condividi su