La siccità mette in ginocchio gli italiani

– Di: Tiziano Papagni

 Il fenomeno della Siccitá nazionale Inizia dalla Lombardia.

La siccità

La siccità codesto anno mette a dura prova l’uomo per la sua sopravvivenza, sia per l’agricoltura e i suoi raccolti, sia per l’approvvigionamento dell’acqua per la scarsa perturbazione di pioggia che ha investito il Nord.

Infatti, al Ponte della Becca, a Bereguardo in provincia di Pavia, il letto del fiume Po si puó attraversare camminando. Nessuna traccia d’acqua, ma solo polvere e qualche ramo che riaffiora.

La gravità della pianura padana

La situazione più grave riguarda la pianura risicola, tra la provincia di Pavia e quella di Lodi – spiega Legambiente Lombardia –. Non va meglio sui rilievi appenninici dell’Oltrepò, dove i torrenti sono in secca e in diversi centri della Valle Staffora si sta iniziando a razionare la fornitura idrica. Ma ciò che è più grave è la assenza di rifornimento dai bacini alpini, che in questo periodo dovrebbero beneficiare ancora delle acque del disgelo: la neve quest’anno è invece da tempo scomparsa anche alle quote più alte, e con il caldo che spinge lo zero termico ad altitudini superiori ai 4000 metri, ciò che sta fondendo, con un anticipo di un mese e mezzo, sono le nevi e i ghiacci ormai non più ‘perenni’. In ogni caso si tratta di apporti largamente insufficienti a far fronte alla sete dei campi”.

La regione Lombardia ha già annunciato la richiesta dello stato di emergenza al Governo per la siccità.

L’inettitudine del governo a far fronte di questo fenomeno queve Fare, alquanto , riflettere. Se si Fosse pensato prima nelle costruzioni di dighe, non staremmo qui a commentare questo disastroso problema. Tutte le regioni hanno chiesto lo stato di calamità, il governo mette mano al PNRR.  La situazione é molto difficile, infatti, c’è il rischio di Una razionalizzazione d’acqua, lieviteranno ulteriormente i prezzi degli ortaggi, dovuto al problema irrigazione.

Il sottosegretario Andrea Costa sostiene l’agricoltura

“Le Regioni hanno ragione e il Governo condividerà un percorso, dobbiamo sostenere il comparto agricolo, un settore che garantisce anche la manutenzione del territorio. E’ un momento di grande difficoltà ed è doveroso da parte del Governo condividere i percorsi con le Regioni”, ha detto il sottosegretario alla Salute Andrea Costa.

 

 

 

 

Condividi su