Lorenzo muore a 49 anni davanti alla moglie: caldo record a Casagiove infarto al rientro da lavoro

Le alte temperature di questi giorni hanno probabilmente inciso nell’incremento di malori, alcuni dei quali fatali, che si sono registrati al Sud. Ieri a pagare le conseguenze dell’ondata di calore in Campania Lorenzo Peruzzi, 49 anni. La tragedia si è consumata a Casagiove, comune alle porte di Caserta.

Secondo quanto riporta Edizione Caserta, Lorenzo era appena rientrato a casa dopo una giornata di lavoro. Ha avvertito un forte dolore al braccio e si è accasciato a terra sotto gli occhi attoniti della moglie. La coniuge ha subito chiamato i soccorsi ma i sanitari del 118, giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. L’abitazione di Peruzzi si trova a via Jovara, a pochi metri dalla piazza dove ieri si sarebbe dovuta svolgere la festa di Sant’Antonio.

Il palco, però, è rimasto ieri sera deserto. I festeggiamenti sono stati sospesi in segno di lutto. Il 49enne stroncato probabilmente da un arresto cardiocircolatorio al rientro da lavoro lascia un figlio e la moglie Tiziana. I funerali di Lorenzo si terranno domani mattina alle 10 nella chiesa di San Michele Arcangelo. La notizia ha scosso l’intera comunità di Casagiove, in festa in questi giorni per le celebrazioni di Sant’Antonio.

Dodecà Casoria

 

Condividi su