Ucciso a Soccavo 54enne, non si esclude rivendicazione per violenza sessuale

di Tiziano Papagni – Omicidio a Soccavo, alla periferia ovest di Napoli. Un uomo di 54 anni, già noto alle forze dell’ordine è stato ucciso con diversi colpi di arma da fuoco. L’uomo è stato ucciso sotto casa di notte, in quello che appare un vero e proprio agguato. Indagano i carabinieri, il delitto potrebbe essere legato ad una recente condanna dell’uomo per un caso di violenza sessuale.

L’omicidio é avvenuto Tra la notte di mercoledì e giovedì.  il 54 enne Sergio Capparelli giá noto alle forze dell’ordine, nel quartiere di Soccavo, ha ricevuto l’agguato fuori dai condomini popolari di Rione Traiano, in via Marco Aurelio.

Al momento gli inquirenti non escludono nessuna ipotesi. Capparelli era ben noto alle forze dell’ordine; non faceva parte della camorra, ma aveva diversi precedenti per droga ed era attualmente sotto processo per un caso di violenza sessuale.

Condividi su