Incensurato uccide cassiere al Carrefour di Assago

Di Tiziano Papagni-

 

Incensurato uccide cassiere al carrefour di  assago, Massimo Tarantino , ex giocatore, ferma l’uomo malato di depressione.

Ha un nome l’uomo che ieri ha scatenato il panico nel centro commerciale di Assago, alle porte di Milano, uccidendo una persona e ferendone altre cinque. Si tratta di Andrea Tombolini, 46enne italiano, incensurato, in cura da un anno per una forte crisi depressiva. I carabinieri di Milano hanno riferito che a bloccarlo è stato Massimo Tarantino, ex calciatore di Inter e Napoli. La vittima è Fernando Ruggieri, cassiere del Carrefour di origini sudamericane. È stato ritrovato in arresto cardiocircolatorio; per lui non c’è stato nulla da fare. L’aggressore, una volta entrato nel centro commerciale e, ha preso un coltello dagli scaffali ed ha cominciato a colpire le prime persone nelle vicinanze. Più tardi sono giunti i Carabinieri.

Tra i feriti c’è anche il calciatore del Monza Pablo Mari, ricoverato in codice rosso al Niguarda. “Ha una ferita alla schiena che non ha lesionato polmoni o organi vitali, quindi non è in pericolo di vita”, ha raccontato l’amministratore delegato del club Adriano Galliani, aggiungendo: “Lunedì sera sarà in campo”.

Il calciatore sarà operato questa mattina per suturare le ferite alla schiena. Oltre a Mari altre due persone sono state portate in ospedale in codice rosso.

Una donna di 72 anni è stata trasportata in codice giallo al San Gerardo di Monza, mentre un’altra donna, di 81 anni, non è stata ospedalizzata.

I dipendenti del centrocommerciale, si dicono sotto shock per l’accaduto. Hanno perso un collega bravissimo, ma affermano che Devono reagire andare sempre acanti.

 

Condividi su