Napoli: clan Sangermano 25 arresti

I carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna e la Dia coordinati dalla direzione distrettuale antimafia, hanno eseguito un’operazione contro il clan Sangermano, egemone nel Nolano e nella provincia di Avellino, arrestando 25 persone ed effettuando un sequestro da 30 milioni di Euro. Il sequestro riguarda terreni, fabbricati, società, autovetture e rapporti finanziari. Il clan si adoperava in molteplici affari illegali come estorsioni, usura, riciclaggio di denaro e armi, tutti aggravati dal reato di associazione mafiosa. Nel corso delle indagini, si è anche appurato che, grazie alla forza intimidatoria il clan imponeva ai commercianti di acquistare prodotti esclusivamente da fornitori da loro indicati. Inoltre in segno di rispetto del quale godevano i fratelli Sangermano a capo del clan, durante una processione religiosa si fece un inchino con la statua della Madonna davanti la loro villa. L’episodio è stato documentato nel corso delle indagini.

Condividi su