Paestum: sequestro nell’area archeologica per abusivismo edilizio

 

I Finanzieri del reparto Operativo Aeronavale di Napoli, per la seconda volta, hanno sequestrato una stanza d’albergo realizzata abusivamente, all’interno del sito archeologico di Paestum, già patrimonio mondiale dell’Unesco, con tanto di porticato annesso. La stessa Guardia di Finanza grazie ai suoi controlli ha accertato anche la demolizione, con il conseguente illegale ripristino poi, di diversi manufatti. Gli stessi sono utilizzati a scopi turistici, ma la GDF ricorda che nel sito archeologico è assolutamente impossibile rilasciare titoli edilizi e quindi costruire. Ovviamente il proprietario della struttura abusiva, è stato denunciato per violazione dei sigilli già apposti in precedenza alla struttura.

Condividi su