Sesso davanti al figlioletto con la sua compagna, genitore denunciato

Un 50enne di Benevento, è indagato dalla procura di Lagonegro, per il reato di corruzione di minorenni, per aver costretto il figlio di 11 anni a guardare film pornografici e ad assistere ai rapporti sessuali che l’uomo aveva con la sua nuova compagna. Il fatto è avvenuto nella provincia di Salerno e secondo le accuse della procura, il padre del bambino, separato dalla madre, mentre il piccolo era in vacanza con lui la scorsa estate lo avrebbe fatto assistere ai suoi rapporti intimi con la nuova fidanzata, e come se non bastasse, gli avrebbe anche fatto guardare film porno, ovviamente per legge vietati ai minori. Questo è quanto ha raccontato il bambino nel corso dell‘interrogatorio in incidente probatorio, effettuato anche alla presenza di uno psicologo. L‘uomo, fa sapere tramite i suoi 2 avvocati, Longo e Forestieri, di essere innocente e che le accuse sono frutto di plagio del piccolo da parte della madre, come vendetta verso di lui dopo la loro separazione coniugale. Ci auguriamo quindi che questa brutta vicenda non sia vera, immaginando anche il trauma subito dal bambino. 

Condividi su