Camorra: due narcotrafficanti pentiti

“Vogliamo cambiare vita, abbiamo intenzione di collaborare con la giustizia” parole che colpiscono e colgono alla sprovvista tutti i presenti, quelle di Raffaele Imperiale e Bruno Carbone, due noti broker della camorra, arrestati qualche settimana fa. Stamattina davanti al Gip Carola nel tribunale del Riesame di Napoli hanno ufficializzato la loro scelta. Poche parole ma chiare, quelle di chi cerca forse la redenzione per poter cambiare vita e andare avanti. I due broker hanno fatto da padrone nel mondo della droga per molto tempo. Fino a quando sono stati entrambi arrestati a Dubai.

Raffaele Imperiale oltre a essere un narcotrafficante, è un broker una fitta rete di collaboratori, grazie ai quali riesce a far girare la propria merce in tutto il mondo. Bruno Carbone invece è considerato uno dei più grandi narcotrafficanti del mondo. Per anni avrebbe gestito il rapporto con i colombiani che rifornivano diversi clan di camorra.

Condividi su