26enne minacciava la sorella per soldi

Il pomeriggio del 28 dicembre, gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, sono intervenuti per la segnalazione di una lite familiare. Giunti sul posto, sono stati avvicinati da una donna la quale ha raccontato che il fratello si era recato presso la sua abitazione per estorcerle del denaro. Un episodio già ripetuto in precedenti occasioni, questa volta però aveva danneggiato la porta d’ingresso tentando di entrare. Non essendo riuscito a mettere piede in casa, aveva asportato delle scarpe per poi allontanarsi.

La donna ha raccontato che la notte precedente, il fratello le aveva chiesto dei soldi e, di fronte al suo rifiuto, l’aveva minacciata colpendola con un pugno. Poco più tardi, l’uomo si è ripresentato presso l’appartamento minacciando la sorella ma quest’ultima ha nuovamente contattato la polizia. Grazie al loro pronto intervento, l’uomo è stato rintracciato e bloccato poco distante dall’abitazione. Un 26enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia.

Condividi su