Prende a pugni la compagna perché ha detto NO

Ieri sera nei pressi della stazione metropolitana, in via Giulio Cesare, è stato necessario l’intervento degli agenti del Commissariato Posillipo. Questi, erano in servizio durante un giro di controllo ordinario sul territorio. Su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti per una segnalazione di aggressione da parte di un uomo nei confronti di una donna. Giunti sul posto, si sono ritrovati davanti uno spettacolo agghiacciante. La donna aveva il volto tumefatto a causa di una violenta lite col fidanzato. Stando al racconto della donna, ancora sconvolta, il suo compagno aveva preteso di avere un rapporto sessuale sui binari della stazione ferroviaria e, al suo rifiuto, aveva tentato di abbassarle i pantaloni colpendola con dei pugni al volto.

I poliziotti sono riusciti a fermare l’aggressore, il quale era ancora sul posto. E’ stato identificato come un 36enne russo, denunciato per violenza sessuale e lesioni; inoltre, i due, entrambi irregolari sul territorio nazionale, sono stati denunciati per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato.

Condividi su