Frode assicurative: coinvolti anche 4 medici

Associazione per delinquere, frodi ai danni di assicurazioni, corruzione.

Sono i reati contestati dalla Procura di Roma in una indagine che ha portato oggi i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Centro a notificare la misura degli arresti domiciliari per 4 persone e per quattro medici di pronto soccorso la misura della sospensione dal pubblico servizio per periodi di 6 e 12 mesi.

“Il danno economico alle Compagnie assicurative, che hanno fornito piena collaborazione nell’indagine per le truffe ai loro danni, è quantificabile, per difetto, in oltre 2 milioni di euro” spiega una nota aggiungendo che “l’indagine si è avvalsa dell’indispensabile strumento delle intercettazioni telefoniche“.

La consistenza “dei proventi derivanti dagli incidenti stradali – aggiunge la nota – generata in massima parte dai risarcimenti delle lesioni riportate dagli infortunati, dava luogo a liquidazioni comprese tra i 10.000 ed i 20.000 euro.”

Condividi su