Greta Thunberg sostiene gli attivisti tedeschi

Nella giornata di 17 gennaio, Greta Thunberg protestava insieme ad altri attivisti a Lützerath contro l’estrazione del carbone a cielo aperto. Tre agenti di polizia tedeschi, l’hanno presa e portata via di peso, Greta ha semplicemente opposto resistenza passiva. In seguito, i poliziotti si sono presentati a cavallo per allontanare il corteo dall’entrata della miniera. La polizia regionale in Aquisgrana ha dichiarato che Greta e altri attivisti, in seguito alle formalità per identificare ognuno di loro, sono stati rilasciati dopo qualche ora.

Da giorni, l’attivista svedese appoggia i manifestanti tedeschi, condividendo la lotta contro il piano del governo tedesco di ricorrere al carbone per sopperire alle proprie necessità energetiche dovute alla mancanza del combustibile che veniva importato dalla Russia. “E‘ assurdo che questo accada nel 2023. La scienza è molto chiara. Il carbone deve restare sotto terra. Dobbiamo fermare la distruzione del pianeta. La Germania imbarazza se stessa.” 
Condividi su