Rapinatore riconosciuto dal tatuaggio: arrestato

Lo scorso 10 dicembre avrebbe puntato un coltello contro tre ragazzi portando loro via 38 euro.

Ma il rapinatore è stato tradito da un tatuaggio che lo ha reso facilmente riconoscibile ed ora è finito in cella, a Poggioreale.

E’ stato arrestato dai carabinieri in esecuzione di un ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli.

L’uomo, un 41enne di Ercolano, è ritenuto gravemente indiziato di una rapina commessa lo scorso 10 dicembre in Via Alessandro Rossi, ad Ercolano.
Secondo quanto ricostruito dai militari, coordinati dalla Procura della Repubblica di Napoli, il 41enne avrebbe puntato un coltello contro tre ragazzi, pretendendo il loro denaro e ottenendo appena 38 euro.

Grazie alle immagini di videosorveglianza acquisite lungo la strada e alla descrizione fornita dalle vittime, i militari hanno individuato e identificato il 41enne in breve tempo. A tradirlo anche un tatuaggio a forma di croce sotto l’occhio.